Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Terapie integrate nelle patologie oncologiche femminili

L’Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa della Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli”, in collaborazione con la Susan G. Komen Italia Onlus, l’associazione ARTOI e l’Associazione Be4eat) istituisce, per l’anno accademico 2019/20, il Master universitario di primo livello in Terapie integrate nelle patologie oncologiche femminili.

Il Master ha la durata di un anno accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.

Un approccio integrato alla paziente oncologica presuppone una visione moderna del concetto di salute, intesa non più soltanto come assenza di malattia e percezione di buona salute psico-fisica, ma anche armonia con se stessi e con il proprio ambiente. Tale condizione risulta tanto più completa quanto più un individuo realizza se stesso, le proprie capacità ed aspirazioni.

Per attitudini si intende le caratteristiche psico-organiche di un individuo che ne determinano la predisposizione ovvero le potenzialità di sviluppo; tale progetto di crescita risiede nel nostro patrimonio genetico, ma si modifica ed esprime in relazione ad input epigenetici determinati dall’ambiente, dall’alimentazione, dagli stili di vita e dall’esperienza.

L’oncologia integrata si propone come una medicina curativa, preventiva, attitudinale. Per potere assolvere a queste funzioni, deve necessariamente associare al gold standard delle terapie convenzionali (chirurgia, chemioterapia, terapie molecolari, radioterapia, ormonoterapia) un programma nutrizionale e di attività fisica personalizzato, un supporto psicologico ed i più aggiornati e scientificamente validati trattamenti complementari (agopuntura, riflessologia, fitoterapia, pratiche body-mind, omeopatia), al fine di incrementare l’efficacia delle terapie e migliorare la qualità di vita delle pazienti.

La svolta antropologica alla base di questo modello di Medicina di Precisione è il passaggio progressivo da una medicina centrata sulla malattia, in cui al medico spettava il compito di identificare segni e sintomi di malattia e di curarla, ad una medicina centrata sulla persona malata.

Il modello integrato prevede la stretta collaborazione di un team di specialisti, in grado di pianificare percorsi personalizzati per le diverse patologie tumorali, nel pieno rispetto delle più recenti linee guida ed evidenze scientifiche. Particolare attenzione viene rivolta al rapporto umano con la persona malata, assicurando un ascolto attento come premessa indispensabile per un proficuo dialogo medico-paziente.

A partire dalla creazione nel 2002 di specifiche linee guida da parte del Consiglio nazionale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici (FNOMCeO), si rende sempre più necessaria e urgente, anche in Italia, una formazione universitaria adeguata nel settore dell’Oncologia Integrata, finalizzata a selezionare le discipline complementari che abbiano dimostrato una solida evidenza scientifica di validità ed efficacia.

Questo Master si rivolge a tutti coloro che intendono acquisire un’adeguata e aggiornata formazione nelle terapie integrate in Oncologia, in particolare medici, farmacisti, biologi ed altri operatori a diretto contatto con le pazienti oncologiche. Nell’ambito del Master verrà inoltre data particolare enfasi alla valorizzazione di una medicina centrata sulla paziente e a una moderna, efficace ed empatica comunicazione tra operatore sanitario e paziente oncologico.

Al termine del Master sono previste una prova di valutazione orale e la discussione di una tesi riguardante un argomento rilevante del programma di studio affrontato.

Potranno essere ammessi alla prova finale i candidati che abbiano frequentato almeno l’80% delle lezioni teoriche e del tirocinio pratico.

Agli iscritti che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superato le relative prove di valutazione finale sarà rilasciato (con voto espresso in trentesimi) il titolo di Master di primo livello in Terapie Integrate nelle patologie oncologiche femminili.

Gli iscritti ai Master  saranno esonerati dall'obbligo E.C.M. ai sensi della Circ. Min. Salute n. 448 del 5 marzo 2002 (G.U. n. 110 del 13 maggio  2002).

Informazioni e contatti Contattaci