Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Strumentisti di sala operatoria

ALTRE TESTIMONIANZE

L’Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa della Facoltà di Medicina e chirurgia “A. Gemelli” istituisce, per l’anno accademico 2020/21, il Master universitario di primo livello in Strumentisti di sala operatoria.

Il Master universitario di primo livello ha la durata di un anno accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.

Il Master sarà replicato con lo stesso ordinamento previo accordi convenzionali presso la sede esterna della Fondazione Poliambulanza, Istituto Ospedaliero – Brescia.

 

Durante il percorso formativo gli studenti devono sostenere per ogni insegnamento un esame di profitto e la valutazione di tale esame deve essere espressa in trentesimi con possibilità di assegnare la lode. La prova si considera superata se lo studente ha acquisito un punteggio minimo di 18/30. Gli studenti che non conseguiranno il minimo dei punti previsti, dovranno ripetere la prova che deve essere prevista dopo almeno 15 giorni. Qualora non superino nuovamente la prova possono ripeterla per una terza volta;  se nuovamente insufficiente lo studente decadrà dall’intero corso Master.

A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate le relative prove di valutazione che prevedono una valutazione in trentesimi e la prova finale,  sarà rilasciato il titolo di Master Universitario di primo livello in Strumentista di Sala Operatoria, con valutazione finale espressa in trentesimi. Il calcolo della media utile per la prova finale è ponderato.   

 

Il Master universitario in Strumentisti di Sala Operatoria ha l’obiettivo di formare una figura infermieristica con competenze specialistiche avanzate di assistenza peri-operatoria.

Di seguito il focus degli obiettivi didattici specifici:

    Conoscenza del percorso chirurgico del paziente: tempi operatori/chirurgici

    Conoscenza delle competenze e dei ruoli dell’infermiere di sala operatoria, dei rapporti interprofessionali e delle sinergie multiprofessionali presenti in Sala operatoria.

  • Conoscenza dello strumentario e delle tecniche chirurgiche nell’ambito della chirurgia generale e di tutte le branche afferenti alla chirurgia generale;
  • Conoscenza delle apparecchiature anestesiologiche, chirurgiche, laparoscopiche, robotiche e dell'impiantistica di sala operatoria, necessarie per lo svolgimento delle attività chirurgiche.
  • Capacità relazionali, di problem solving e di sistemi resilienti fondamentali in contesti ad alta complessità organizzativa ed assistenziale.
  • Formazione alle competenze tecniche e non tecniche attraverso scenari di simulazione

 

Obiettivo del Master è la formazione specialistica di personale infermieristico da inserire nel ruolo di Infermiere di sala operatoria nei Blocchi Operatori di Chirurgia Generale e Specialistica, attraverso l'acquisizione di specifiche competenze in termini di conoscenze, abilità e atteggiamenti richiesti per la gestione dei processi infermieristici in area chirurgica.

 

Durante il percorso formativo gli studenti devono sostenere per ogni insegnamento un esame di profitto e la valutazione di tale esame deve essere espressa in trentesimi con possibilità di assegnare la lode. La prova si considera superata se lo studente ha acquisito un punteggio minimo di 18/30. Gli studenti che non conseguiranno il minimo dei punti previsti, dovranno ripetere la prova che deve essere prevista dopo almeno 15 giorni. Qualora non superino nuovamente la prova possono ripeterla per una terza volta;  se nuovamente insufficiente lo studente decadrà dall’intero corso Master.

A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate le relative prove di valutazione che prevedono una valutazione in trentesimi e la prova finale,  sarà rilasciato il titolo di Master Universitario di primo livello in Strumentista di Sala Operatoria, con valutazione finale espressa in trentesimi. Il calcolo della media utile per la prova finale è ponderato.   

 

 

Informazioni e contatti Contattaci