Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Relazioni d'aiuto in contesti di sviluppo e cooperazione nazionale ed internazionale

Edizione XIV
Master di I livello

 

 

 

Relazioni d'aiuto in contesti di sviluppo e cooperazione nazionale ed internazionale

Messaggio delle direttrici e del coordinatore del Master

In questi momenti di continui cambiamenti, la direzione e il coordinamento del Master vogliono rassicurare gli interessati sul fatto che il Master anche nel 2020 è riuscito a garantire quelle attività sul territorio che concretizzano nell'incontro con l'Altro i contenuti anticipati a lezione: visita al Centro Culturale Islamico , alla Comunità di Accoglienza Straordinaria per stranieri, alla Casa Circondariale di Bollate, ai Servizi proposti dall'Università della Strada del Gruppo Abele, al Cenacolo Vinciano e speriamo di poter ancora visitare il Centro Ambrosiano di Solidarietà. Quest'anno più che in altri anni il Master è stato particolarmente resiliente offrendo la didattica a distanza quando non era possibile fare altrimenti e scegliendo quegli insegnamenti che avrebbero potuto avere un beneficio dalla possibilità di aumentare le ore di lezione come ad esempio il modulo di Antropologia, il Laboratorio di Progettazione o quello di Raccolta fondi e recentemente il modulo di Pedagogia. Le attività in aula sono quindi il nostro obiettivo primario e, come testimonia l'articolo relativo alla visita del 04 luglio, la modalità in presenza viene attivata immediatamente rispettando il calendario pubblicato ma cogliendo anche ogni occasione utile al percorso formativo.
Immaginando il protrarsi di questa situazione anche nei primi mesi del 2021, il Master valuterà ogni volta quale sia la proposta migliore per i corsisti non tralasciando alcuno sforzo di progettazione, riprogettazione e di nuovo progettazione nell'interesse dei partecipanti. Oltre al mantenimento della qualità didattica, il Master ha l'impegno di concludere il programma entro dicembre 2021 così da garantire già a fine anno una delle tre sessioni di discussione delle tesi indispensabili per l'iscrizione alle lauree specialistiche o ai bandi di dottorati.
Tutti noi ci auguriamo di tornare presto ad una normalità ma in caso contrario sapremo certamente sfruttare l’attuale contesto per esercitare quella resilienza a cui invitiamo tanto i nostri beneficiari quanto ciascuno di noi.
Direttici prof.sse Gilli e Castelli e coordinamento dott. Scotti


"Il Master approfondisce i processi relazionali che coinvolgono gli attori di una relazione orientando i partecipanti verso esperienze d’incontro costruttive e propositive. Oltre a fornire un quadro generale sulle tematiche dei diritti umani, sulle convenzioni internazionali ed il ruolo della cooperazione per costruire concreti processi resilienti, il programma offre alcuni degli approcci metodologici e operativi necessari per l’attivazione di progetti di cooperazione, sviluppo e assistenza agendo sulle relazioni all’interno di contesti d’aiuto orientati alla reciproca collaborazione. Durante il Master, il corsista è sempre invitato alla rielaborazione dei contenuti in modo da integrarli consapevolmente con le proprie vicende personali. Il percorso didattico si avvale spesso di esperienze applicative, come lezioni presso enti o analisi di scenari d’intervento dove l’Università Cattolica ha operato sul campo in Italia e all’estero. La proposta formativa si avvale quindi di competenze interdisciplinari e di reti di esperti finalizzate ad organizzare piani operativi al servizio della persona in contesti di vulnerabilità dalla migrazione alle calamità fino alla marginalità sociale promuovendo quei processi di resilienza comuni a ogni essere umano."

Prof.ssa Gabriella Gilli, Direttrice
Prof.ssa Cristina Castelli, Condirettrice

 

KEY FACTS

Inizio delle lezioni e Campus

Lingua

Italiano

Numero di partecipanti

20

REQUISITI E PROFILI PROFESSIONALI

Requisiti

  • Laurea triennale e magistrale (o vecchio ordinamento) in qualsiasi facoltà
  • In attesa di conseguimento del titolo di laurea entro l’ultima sessione dell’anno accademico 2019/2020 (entro marzo/aprile 2021)

Profili Professionali

Gli sbocchi professionali aperti dal Master sono molteplici nell’ambito delle organizzazioni del terzo settore e del profit che operano a livello nazionale ed internazionale quali:

  • Organizzazioni di volontariato
  • Cooperative sociali
  • Associazioni pro sociali
  • Fondazioni
  • Organizzazioni Non Governative
  • ONLUS
  • Organizzazioni Internazionali
  • Aziende profit orientate alla CSR e alla cooperazione

Ascolta il Podcast

In occasione del Giorno della Memoria ricordiamo anche il genocidio, fino a poco tempo fa non riconosciuto, di Rom e Sinti. Inge Hoffmann, diplomata al master “Relazioni d’aiuto in contesti di sviluppo e cooperazione nazionale e internazionale” ha scritto una tesi che è diventata un libro: “Rom e Sinti, una storia a immagini con i quadri di Irina Hale”, presentato proprio il 27 gennaio alla Triennale di Milano.
Ascoltiamo la sua voce.

Lezione aperta CSR di IKEA e FOCSIV

 

Lezione aperta Sfide e opportunità nella cooperazione

 

Lezione aperta sull'Economia Circolare

Webinar di presentazione del Master

Dal master alla Commissione europea

Informazioni e contatti Contattaci