Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Health and poverty, migration and marginalization

L’ordinamento didattico sarà costituito da 1500 ore così articolate:

  1. 600 ore di insegnamento a distanza (CFU 24), da gennaio 2020 a dicembre 2020;
  2. 700 ore di formazione pratica (CFU 28)
  3. 100 ore di fascicoli internazionali condotti in videoconferenza e attraverso l'e-learning (CFU 4);
  4. 100 ore per studio, ricerca, preparazione della tesi e test individuale finale (CFU 4).

Il curriculum del Master (MHPM) mira a integrare le seguenti componenti: salute globale e mentale, politiche sanitarie ed economiche, diritti umani, vittime di traumi, in relazione ai poveri, agli emarginati e ai migranti. Queste componenti saranno studiate attraverso i seguenti quattro approcci menzionati all'inizio:

L'approccio macro si occupa di epidemiologia, statistica, economia, interpretando la vita del paziente in variabili statistiche di studi di popolazione.

L'approccio soggettivo si occupa di antropologia culturale, psicologia, spiritualità.

L'approccio comunicativo si occupa di antropologia culturale e linguistica. Prende in considerazione le diversità sociali, etniche e culturali e induce l'operatore sanitario a migliorare le sue capacità di competenza culturale e comunicativa.

L'approccio intenzionale studia l'ideologia politica dietro le azioni pubbliche e private adottate per aiutare i poveri e gli emarginati.

DESCRIZIONE DEI CORSI

IUS/13 - IUS/20 - IUS/21 (MHPM 200): Politica, leggi e migrazione

Questo corso introduce gli studenti al quadro concettuale della solidarietà sociale attraverso un'analisi storica, politica e filosofica del concetto di solidarietà e fratellanza, sia nelle società liberali che non-liberali. Per fornire agli studenti una guida ben fondata sull'assistenza medica per i poveri, verranno prese in considerazione le questioni mediche e non mediche che sono importanti determinanti per la salute delle persone emarginate. Esamineremo anche le connessioni tra politica, leggi e solidarietà e la natura del legame sociale, cercando di definirlo in un modo nuovo, alla luce dei paradossi annidati nel suo rapporto con la libertà personale.

SPS/07 (MHPM 210): Sociologia della povertà, migrazione e marginalizzazione

Questo corso affronta le molteplici problematiche all'interno della complessità dello sviluppo, viste sotto la lente delle disuguaglianze sociali. La povertà, la migrazione e l'emarginazione saranno studiate come sistemi e processi interdipendenti di disuguaglianza sociale da una prospettiva sociologica intersettoriale e globale. Il corso fornirà anche una base sulla metodologia della ricerca quantitativa e valutativa.

SPS/08 - SECS-S/05 (MHPM 220): Metodi in epidemiologia e analisi quantitativa

Questo corso espone agli studenti il ruolo dell'epidemiologia e della biostatistica nel promuovere l'assistenza sanitaria e migliorare la salute attraverso studi e casi di riferimento in una vasta gamma di settori di rilevanza sanitaria globale, tra cui la salute delle comunità, studi ambientali e valutazione sanitaria. L'enfasi sulle misure e sulle tecniche quantitative e la spiegazione delle misure e dei risultati quantitativi sono considerati con particolare attenzione in relazione alla salute globale e ai problemi della ricerca operativa.

MED/42 (MHPM) 230: Buone pratiche in salute globale

Questo corso intende descrivere e analizzare le soluzioni di lavoro alle problematiche che i sistemi sanitari devono affrontare nel rispettare la loro missione primaria: fornire la migliore assistenza possibile a tutti, superare le disparità e fornire servizi all'avanguardia accessibili e appropriati. Basato sulla presentazione e discussione di casi studio, selezionati attraverso una rassegna globale delle pratiche correnti e dei risultati di ricerche effettuate da diversi paesi, il corso mostrerà come le soluzioni pertinenti possano essere progettate e adattate per risolvere i problemi chiave nel difficile equilibrio tra accesso al servizio e sostenibilità finanziaria. L'accento sarà posto sullo sviluppo di capacità analitiche inerenti all'epidemiologia, alla biostatistica, alla meta-analisi, all'economia, all'accesso ai database di informazioni digitali e dai data-warehouse con le tecnologie di Business Intelligence.

MED/25 (MHPM 240): Competenza culturale e linguistica nella medicina interculturale

Il corso approfondirà il problema centrale della medicina interculturale, ovvero come migliorare la comprensione reciproca tra il professionista della salute e il paziente proveniente da culture diverse. Le teorie convalidate dalla comunità scientifica saranno esaminate per migliorare le competenze culturali e la comunicazione linguistica, nonché le migliori pratiche nel campo e casi di studio sulle abitudini di salute, per dimostrare come applicare le teorie correnti alle situazioni pratiche.

MED/25 (MHPM 250): Problemi di salute dei migranti

Questo corso sarà dedicato all'analisi dei problemi di salute dei migranti. I temi principali saranno uno studio comparativo internazionale delle politiche di sanità pubblica per i migranti nei diversi paesi; aspettodella salute pubblica della donna e del bambino nella migrazione; medicina del lavoro e malattie infettive connesse al deterioramento della salute legate al processo migratorio; i concetti di cultura e salute e le loro applicazioni nella comunicazione sanitaria ai pazienti migranti.

MED/25 (MHPM 260): Problemi di salute mentale globale

Questo corso affronterà l'entità dei problemi di salute mentale legati alla violenza, rivedendo i classici studi di ricerca pubblicati negli ultimi 50 anni. Il GMH seguirà nelle sue presentazioni scientifiche e sociali culturali le otto dimensioni del Piano d'azione globale per la salute mentale che sono state create dai ministri della salute dei paesi del mondo post conflitto a Roma nel 2004. Il piano d'azione GMH è uno storico documento che fornisce una prova e una road map basata sulla cultura per lo sviluppo e la valutazione dei servizi sanitari e di salute mentale per le persone traumatizzate e per le comunità di tutto il mondo.

MED/25 - SPS/07 (MHPM 270): Antropologia della violenza, trauma e marginalizzazione

Il corso tratterà di antropologia culturale e psicoanalisi della povertà nell'ambiente urbano e rurale legato alla violenza e al trauma frequentemente associati alla povertà, alla migrazione e alle condizioni emarginate. Da Hiroshima al genocidio di massa, dai terremoti al problema dei suicidi dei contadini in India, questo corso sottolineerà i legami tra trauma, povertà e salute, possibili terapie culturali e migliori pratiche dal punto di vista antropologico. Gli studenti apprenderanno la violenza collettiva e la diagnosi culturale, le politiche di sviluppo socio-economico per quanto riguarda i rifugiati e gli sfollati e le questioni etnografiche che si concentrano sull'organizzazione sociale, i sistemi giuridici e l'evoluzione politica.

MED/25 (MHPM 280): L'impatto della povertà, della migrazione e dell'emarginazione sulla salute fisica e mentale della famiglia – Psichiatria transculturale

Il corso discuterà della povertà e delle condizioni economiche come un fattore di rischio per l'abuso e l'abbandono, le connessioni e i miti tra povertà e abbandono dei minori, i fattori che influenzano il maltrattamento sui minori tra gli immigrati, la prevenzione dell'abuso e della negligenza, la donna e il bambino nella migrazione e i senzatetto.

SECS P/02 (MHPM 290): Applicazioni di teorie di complessità ai temi di salute e povertà

Questo corso introduce ad un approccio multidimensionale per la creazione di modelli complessi che possono rappresentare la realtà sociale in tutte le sue variabili in relazione a salute e povertà. Gli studenti impareranno come definire i modelli e come mettere a punto strategie formali per gestire la complessità della salute, povertà ed emarginazione nel mondo reale. Il nostro approccio sarà principalmente tramite esempi specifici delle scienze soft e hard, ma non è richiesto un background in scienze o matematica.

MED/25 (MHPM 300): Seminario integrativo

Il focus di questo seminario integrativo è quello di riunire ciò che gli studenti hanno appreso nel corso dei loro studi, alla luce delle esperienze personali di ciascun studente e delle esperienze condivise dell'intera classe (di persona e attraverso il networking che ha avuto luogo attraverso l'apprendimento a distanza). Alla fine del seminario gli studenti presenteranno e discuteranno i loro progetti di capstone con i loro coetanei. L'obiettivo è arrivare a una comprensione approfondita di specifici problemi di salute, ricercare e identificare soluzioni strategiche, strutturali e approcci alternativi.

DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA

Le lezioni si svolgeranno da gennaio 2020 a dicembre 2020.

I corsi del Master verranno erogati tramite l'apprendimento a distanza, con un progetto di capstone incorporato in un praticantato e consegnato nel seminario finale. Seguendo le politiche accademiche standard delle Università di riferimento che offrono programmi online con una dimensione di classe ottimale limitata a 25 studenti.

La decisione di offrire i corsi attraverso l'istruzione a distanza riflette la necessità di fornire flessibilità alla nostra popolazione target composta da operatori sanitari e professionisti che, data la natura del loro lavoro, non potrebbero altrimenti approfittare di un'opportunità di master specialistico come il nostro.

Le lezioni si svolgeranno attraverso l'uso della piattaforma dell'ateneo.

In alternativa, HERA e RIID offriranno anche risorse e tecnologie eccezionali per sostenere la ricerca didattica. Forniranno l'accesso a 6.000 e-book accademici tramite Net Library. Inoltre, dato il progetto di apprendimento a distanza del programma, verrà posto l'accento sull'accesso alle risorse informatiche, molte delle quali già acquisite da RIID (SocINDEX con Full Text, Scienze Politiche Complete, MEDLINE con Full Text e Academic Search Premier.), la piattaforma di e-learning basata sul software Moodle per l'integrazione di applicazioni quali registrazione, pagamento, creazione di corsi, rendicontazione e molteplici vie di comunicazione mirate (come pod casting, casting video, materiale condiviso, interazione in tempo reale tra studenti, ecc.).

Facoltà e studenti hanno anche accesso a tutti gli strumenti di Cloud computing e collaborazioni on-line fornite da GOOGLE.

Questo Master è stato esaminato esternamente, approvato e supportato da due qualificati esponenti del settore:

1. Dr. John Thomas (Università di Harvard)

John W. Thomas è docente di politiche pubbliche, presidente di Facoltà del programma di Singapore e co-presidente del programma Leaders in Development. Alla National University di Singapore ha contribuito alla creazione del programma di politica pubblica e guida il team della Kennedy School. È membro del gruppo di lavoro della Harvard Medical School sulla riforma dell'istruzione medica. È stato uno dei membri fondatori del consiglio di amministrazione di Oxfam America. Con Merilee Grindle è coautore del pluripremiato libro Public Choices and Policy Change. Ha ricevuto il suo MPA e il dottorato di ricerca presso l'Università di Harvard.

Il Dott.Thomas nel suo pensiero conclusivo ha trovato il nostro programma "eccellente", innovativo "con" il potenziale per essere particolarmente prezioso, “affrontare questioni e conoscenze che diventeranno sempre più importanti " e ha trovato la nostra proposta "molto interessante e ben pensata. Un programma molto prezioso".

2. Alvaro Tinajero, MD, MPH, ScM (Brown University)

Il Prof. Tinajero è attualmente Assistente Clinico di Salute Comunitaria presso la Brown University. Ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università Statale dell'Ecuador Quito, la specializzazione in sanità pubblica (Biostatistics Track) presso la Harvard University School of Public Health e un Master of Science in Maternal and Child Health (MCH Epidemiology Track) presso la Scuola universitaria di salute pubblica di Harvard. La sua esperienza passata include l'insegnamento al Master of Public Health Program presso la Tufts University e il Global Health Care Systems Seminar e Community Health Clerkship presso la Alpert Medical School Brown University. Ha pubblicato molti articoli e saggi nel campo della salute pubblica.

La dichiarazione finale della valutazione del Prof. Tinajero è: "Questa è una proposta eccellente. Il master MHPM è un programma innovativo completamente interdisciplinare supportato da praticantato con un potenziale di applicazione altamente spendibile e ampio".

Il tirocinio clinico e/o professionale aziendale si effettuerà presso gli enti organizzatori del Master o presso sedi proposte dagli allievi che verranno valutate dal Direttore e dal Comitato Scientifico ai fini del rilascio dell'autorizzazione.

Sono previsti esami bimestrali in itinere e l’elaborazione di una tesi al termine del Master.

The educational system will consist of 1500 hours as follows:

1. 600 hours of distance learning teaching (CFU 24),from January 2020 to December 2020;

2. 700 hours of practical training (CFU 28)

3. 100 hours of, international dossiers conducted by videoconference and through e-learning (CFU 4);

4. 100 hours for study, research, thesis preparation and final individual test (CFU 4).

CURRICULUM

The Curriculum of the proposed  Master  in Health, Poverty, Migration, and Marginalization, (MHPM) aims at integrating the following components: global and mental health, health policies and economics, human rights and trauma, in relation to the poor, marginalized and migrants, and cultural and communicative competencies. These components will be studied through the following four approaches mentioned at the beginning:

In fields such as Epidemiology, Statistics, Economy,  the macro approach objectifies the patient by reading and/or interpreting  his/her human life in statistical variables of population studies.

In fields such as Cultural Anthropology, Psychology, Spirituality, the subjective approach, notwithstanding the causes of illness, looks at it as a unique and traumatic experience linked to the culture, the psychology and spirituality of each individual.

In  fields such as Cultural Anthropology and Linguistics, the communicative approach takes in consideration the social, ethnic and cultural diversities and compels the health worker to improve his/her skills of Cultural and Communicative Competence.

In fields such as Politics, Ethics, Human Rights Studies, the Intentional approach studies the political ideology behind the public and private actions taken to help the poor and marginalized.      

COURSES

MHPM 200:  Politics, Laws and Migration.   

MHPM 210: Sociology of Poverty, Migration and Marginalization              

MHPM 220: Methods in Epidemiology and Quantitative Analysis

MHPM 230   Best Practices in Global Health

MHPM 240: Cultural and Linguistic Competence in Cross Cultural Medicine

MHPM 250: Health Issues of Migrants

MHPM 260: Global Mental Health Issues  

MHPM 270:  Anthropology and psychoanalysis of Violence, Trauma and Marginalization

MHPM 280: The Impact of poverty, migration and marginalization on the physical and mental health of individuals and family - Transcultural psychiatry

MHPM 290: Applications Theories of Complexity in Health and Poverty

MHPM 300: Integrating Seminar.

Courses Description

MHPM 200:  Politics, Laws  and Migration

This course introduces the students to the conceptual framework of social solidarity through a political, historical, and philosophical analysis, both in liberal and non-liberal societies. To provide the students with a well-grounded direction to medical care for the poor, we will consider the medical and non-medical issues that are important determinants for the health of marginalized people. We will also examine the connections between politics, laws and solidarity and the nature of the social bond, trying to define it in a new way, in light of the paradoxes nested in its relation to personal freedom. 

MHPM 210: Sociology of Poverty, Migration and Marginalization

This course addresses the multiple issues within the complexity of development, viewed under the lens of  social  inequalities.  Poverty, migration and marginalization will be studied as interrelated systems and processes of social inequality from an intersectional and global sociological perspective .  The course will also provide a basic foundation in methodology of quantitative and evaluative research.

MHPM 220: Methods in Epidemiology and Quantitative Analysis

This course exposes students to the role of epidemiology and biostatistics in advancing health care and improving health through landmark studies and cases in a wide range of fields of global health relevance, including community health and epidemiology, environmental studies, and healthcare evaluation.  Emphasis on measures and quantitative techniques, proper interpretation and explanation of quantitative measures and results are considered with particular attention to global health and operational research issues.

MHPM 230:  Best Practices in Global Health  

This course intends to describe and analyze existing working solutions to the constant challenges that health systems face in complying with their primary mission: to provide the best possible care to all, overcoming disparities and delivering affordable and appropriate state of the art services. Based on the presentation and discussion of case studies, selected from by means of a global review of current practices and results from several countries, the course will show how relevant solutions can be designed and tailored to solve key problems in the difficult balance between service rationing, managed access to care, financial sustainability, constant and sometimes increasing neglect of the invisible (population groups and individuals) and health equity. Emphasis will be placed on developing analytical skills drawing from epidemiology, biostatistics, meta-analysis and economics, accessing digital information databanks and data-warehouses with Business Intelligence technologies.

                                           

           MHPM 240: Cultural and Linguistic Competence in Cross Cultural Medicine

This course will study in depth the central problem of cross-cultural medicine, that is, how to improve the reciprocal understanding between the health agent and the patient of different cultures. Theories validated by the scientific community will be reviewed to enhance cultural competence and linguistic communication, as well as  best practices in the field, and case studies in health habits, to demonstrate how to apply current theories to practical situations.
                                                                         

MHPM 250: Health Issues of Migrants   
 

This course will be devoted to the analysis of the health problems of migrants. Main topics will be an international comparative study of the public health policies for migrants in different countries; public health aspect of the woman and child in migration; occupational medicine and the infectious diseases connected to the deterioration of health related to the migratory process; the concepts of culture and health, and their applications into health communication to migrant patients.

MHPM 260   Global Mental Health Issues

This course will address epidemiologically the magnitude of the mental health problems related to violence, reviewing the classic research studies published over the past 50 years.  The GMHI  will follow in its scientific and social cultural presentations the eight dimensions of the Global Mental Health Action Plan that were created by the Ministers of Health from the worlds post conflict/ conflict countries in Rome in 2004.  The GMH Action Plan is a historic document that provides evidence and culture based road map for the development, delivery, and evaluation of health and mental health services for traumatized people and their communities worldwide.

MHPM 270:  Anthropology and psychoanalysis of Violence, Trauma and Marginalization

This course will discuss the cultural anthropology of poverty in urban and rural environment related to Violence and Trauma frequently associated to poverty, migration and marginalized condition. From Hiroshima to mass genocide, from earthquakes to problem of peasants’ suicides in India, this course will stress the links among trauma, poverty and health, possible cultural therapies and best practices from the anthropological point of view. Students will learn about Collective Violence and Cultural Diagnosis, socio-economic development policies in regard to refugees and displaced people and ethnographic issues  that focus on social organization, legal systems and  political evolution.

MHPM280: The Impact of poverty, migration and marginalization on the physical and mental health of individuals and family - Transcultural psychiatry
 

This course will discuss poverty and the economic conditions as a risk factor for childabuse and neglect, the connections and myths between poverty and child neglect, the factors influencing child maltreatment among immigrants, prevention of abuse and neglect, woman and Child in Migration, and the homeless family.

MHPM 290: Applications of Theories of Complexity in Health and Poverty

This course introduces a multidimensional approach to create complex models that can represent the complexity of social reality in all its variables in relation to Health and Poverty.  Students will learn how to define models, the science behind them, and how to strategize formal approaches to tame the complexity of real world health, poverty and marginalization. Our approach will be mainly via specific examples both in the so called soft and hard sciences, but a background in sciences or mathematics is not required.

MHPMM 300: Integrating Seminar and capstone presentation.

The focus of this Integrating Seminar is to bring together what students have learned during the course of their studies, in light of each student’s own experiences and the shared experiences of the entire class (in person and by the networking that has taken place through distance learning) At the end of the seminar students will present and discuss their capstone projects with their peers. The goal is to arrive at an in-depth understanding of specific health issues researched and identify strategic/structural solutions and alternative approaches.

COURSES FACULTY

MHPM 200: Enrico Letta

MHPM 210: Maria deLourdes Rosas Lopez

MHPM 220: Carlo Resti and Gualtiero Ricciardi

MHPM 230 Ranieri Guerra

MHPM 240: Maria Luisa Di Pietro

MHPM 250: Maurizio Marceca

MHPM 260: Richard Mollica

MHPM 270: Luigi Janiri

MHPM 280: Emanuele Caroppo

MHPMM 290: Luis Casasus

MHPMM 300: Riccardo Colasanti

Informazioni e contatti Contattaci