Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Counselling socio-educativo

L’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma, per iniziativa della Facoltà di Medicina e chirurgia "A. Gemelli”, in collaborazione con l’Istituto “Nino Trapani” di Neuroscienze e Gestalt (Ente accreditato dal CNCP Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti - CNCP -  Direttore: Argentino Paola, tel.338.3498352 email paola.argentino@istitutoninotrapani.org/ paola.argentino@unicatt.it), istituisce  per l’anno accademico 2018/19 il Master universitario di primo  livello in  Counselling Socio-Educativo.

Il Master universitario di primo livello ha la durata di un biennio accademico per complessivi 60 crediti, pari a 1500 ore.


L’Organizzazione Mondiale della Sanità descrive il Counselling come:“un processo che, attraverso il dialogo e l’interazione, aiuta le persone a risolvere e gestire problemi e a prendere decisioni; coinvolge un cliente e un counsellor: il primo è un soggetto che sente il bisogno di essere aiutato, il secondo è una persona esperta, imparziale, non legata al cliente, addestrata all’ascolto, al supporto e alla guida”.

Il counselling è dunque una relazione d’aiuto e di orientamento che si occupa in prevalenza di problemi interpersonali o sociali della persona, limitati e specifici alla situazione contingente reale che li ha determinato o evidenziati e manifestati (ad esempio: una malattia o un lutto, una separazione, una situazione lavorativa difficile, ecc.). E’ una risposta ai bisogni che emergono dalle difficoltà del vivere sociale e relazionale nella società occidentale post-moderna, già definita da Baumann “società liquida”.

Il Master ha lo scopo di migliorare e potenziare (empowerment) le competenze comunicative e relazionali in ambito educativo e professionale per agire responsabilmente e con decisionalità positiva nel mondo. In particolare si analizzeranno le prospettive delle recenti ricerche delle neuroscienze (neuroni mirror, cervello tripartito, teoria polivagale ecc.) e si approfondiranno a livello esperienziale le tecniche di comunicazione interpersonale (descrittiva, rappresentativa e regolativa), attenzionando le barriere comunicative e gli aspetti disfunzionali nella comunicazione umana. Si forniranno competenze specifiche sull’ascolto empatico ed il feedback, sulla comunicazione verbale, paraverbale  e non verbale, ed infine sulla comunicazione “convocativa”, ai fini di favorire una “ecologia dei rapporti interpersonali”, e la promozione di legami sociali fondati sul rispetto reciproco, sulla solidarietà e sul dialogo.

La cornice teorica di riferimento di questo Master è la Gestalt Therapy nelle sue potenzialità epistemologiche originarie del testo base di Perls, Goodmann ed Hefferline.  Si approfondiranno i principi ermeneutici gestaltici relativi  alla consapevolezza, all’intercorporeità, al ciclo delll’esperienza di contatto ed alle Funzioni del Sè nel ciclo evolutivo (infanzia, adolescenza, giovinezza, coppia, famiglia, società).