Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Scienze pedagogiche e servizi alla persona

Scienze pedagogiche e servizi alla persona

Renata Viganò, coordinatore del corso, ne descrive le principali caratteristiche

Il Corso di Laurea magistrale in Scienze pedagogiche e servizi alla persona forma la figura del pedagogista ai sensi della Legge 205/2017, comma 595. Permette, quindi, il perfezionamento del profilo dell’Educatore professionale socio-pedagogico acquisito nel Corso di Laurea triennale in Scienze dell'educazione e della formazione, e di approfondire le conoscenze e le competenze educative e formative ai laureati provenienti da Corsi di Laurea triennali di altro tipo.

Il percorso formativo del Corso di laurea magistrale in Scienze pedagogiche e servizi alla persona è strutturato in maniera da garantire una formazione adeguata ai diversi e variegati ambiti di intervento della figura del pedagogista collegata al coordinamento dei servizi alla persona, idonea a praticare progettazione e ricerca, in ambito educativo, scolastico, socio-assistenziale, nonchè attività formative, di ricerca e sperimentazione.

Nello specifico i laureati saranno in grado di proporre consulenze pedagogiche rispetto a problemi educativi complessi, di gestire e coordinare i servizi alla persona nell’ampiezza del loro target di intervento (servizi, presidi socioeducativi e pratiche di intervento plurimo) e con specifica attenzione alle particolarità del territorio ove essi si trovano ad operare.

Tra le caratteristiche salienti di questo percorso spicca il profilo interdisciplinare, che permetterà allo studente di acquisire conoscenze e competenze atte a definire una professionalità capace di calarsi nella complessità odierna, di misurarsi con le sfide emergenti per quanto attiene all’intervento nei servizi alla persona, di collaborare con altre figure professionali e di muoversi con padronanza nell'ambito di propria competenza.

Infine i laboratori e il tirocinio previsti nel piano di studi consentiranno agli studenti di approfondire concretamente, attraverso il coinvolgimento in prima persona, elementi cruciali per una maggiore comprensione delle caratteristiche del lavoro educativo sul campo.

Il Corso di Laurea si propone di formare lo studente alla figura professionale del pedagogista attraverso l’approfondimento delle conoscenze e l’acquisizione di competenze nelle discipline comprese nell’ambito di studio delle scienze della formazione. L’obiettivo è di fornire una preparazione adeguata allo svolgimento di incarichi professionali di alto profilo nell’ampio ambito di azione dei servizi alla persona.

A tal fine il Corso di laurea intende sviluppare alcune metodologie di lavoro che possano essere adeguatamente spendibili in differenti contesti di intervento. Nello specifico si mirerà a conseguire i seguenti obiettivi formativi.

1. Coordinamento.

  • Sviluppare le capacità di gestione organizzativa necessarie ad un efficace coordinamento delle realtà operative legate ai servizi alla persona.

2. Progettazione e ricerca.

  • Analizzare la complessità dell’intervento pedagogico all'interno di quadri epistemologici che ne permettano una lettura adeguata e aderente ad una visione non riduzionistica della persona.
  • Acquisire una competenza professionale specifica di progettazione e valutazione del servizio, degli interventi ecc., con particolare attenzione alla complessità dei livelli implicati (individuale, relazionale, familiare, territoriale, economico, istituzionale).
  • Conoscere e saper connettere modelli e linguaggi d'intervento con i diversi target verso cui ci si può rivolgere.

3. Consulenza e intervento.

  • Fornire consulenza pedagogica a livello dei servizi alla persona.
  • Favorire attraverso una preparazione interdisciplinare, lo sviluppo di metodologie di intervento aperte sulle diverse dimensioni che caratterizzano la persona, con particolare riferimento agli aspetti relazionali e sistemici.
  • Acquisire buona padronanza di almeno una lingua dell'Unione Europea, con particolare riferimento al vocabolario degli ambiti disciplinari di riferimento.

    4. Formazione e supervisione

  • Effettuare una supervisione dei e nei servizi attraverso la lettura, l’analisi ed il sostegno alle diverse culture pedagogiche degli educatori e degli operatori a livello interdisciplinare.

5. Ricerca

  • Sviluppare capacità riflessive di tipo epistemologico nell’ambito dell’indagine scientifico-accademica e dell’intervento sul campo.
  • Acquisire buona padronanza di almeno una lingua dell'Unione Europea, con particolare riferimento al vocabolario degli ambiti disciplinari di riferimento. 

Nel primo anno di corso vengono acquisite conoscenze e competenze relativamente agli ambiti pedagogico-didattico e filosofico, oltre che di lingua straniera e informatica. Nel secondo anno le conoscenze e competenze acquisite riguardano - oltre all’ambito pedagogico - quelli psicologico, sociologico, storico, giuridico ed economico.

TI DEVI ISCRIVERE?

Informazioni e contatti Contattaci