Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Media education

Media education

Piermarco Aroldi, coordinatore del corso, ne descrive le principali caratteristiche

“I media non sono più uno schermo che si guarda, una radio che si ascolta. Sono un’atmosfera, un ambiente nel quale si è immersi, che ci avvolge e ci penetra da ogni lato. I media sono un nuovo modo di essere vivi”.
-- Carlo Maria Martini

Il Corso di laurea magistrale in Media education, afferente alla classe LM-93 Teorie e metodologie dell’e-learning e della media education, è volto all’integrazione dei saperi relativi all’educazione e alla formazione con quelli relativi alla comunicazione, anche tecnologicamente mediata.

Tale integrazione mira alla formazione di una pluralità di figure professionali in grado di operare nei diversi ambiti di convergenza tra educazione e comunicazione, in contesti a carattere istituzionale, aziendale e del terzo settore. I laureati in Media education potranno dunque inserirsi negli ambienti educativi formali, non formali e informali; nei settori dell'animazione culturale e del tempo libero; nel lavoro di prevenzione dei rischi in età adolescenziale; nei settori aziendali ed editoriali della produzione mediale e massmediale; nella preparazione dei formatori sui temi della media educational nei diversi settori lavorativi (scuola, profit e no-profit); nella formazione di insegnanti e dirigenti scolastici sui temi relativi alle tecnologie comunicative nei contesti scolastici; nelle attività di comunicazione, diffusione e promozione dell'uso delle tecnologie comunicative in diversi contesti: enti pubblici, aziende private e organizzazioni economiche di diverso tipo.

Competenze

Il percorso di studi prevede l’acquisizione di solide competenze disciplinari e metodologiche in merito a entrambe le aree della comunicazione e dell’educazione, nonché alla loro integrazione funzionale. Al termine del percorso il laureato in Media education avrà conoscenze approfondite in merito: alla progettazione, la realizzazione, la valutazione di interventi educativi, sia in presenza, sia nei diversi formati della blended education che prevedano l’uso delle tecnologie comunicative e della rete nei processi formativi; alle forme di intervento educativo volte a sviluppare senso critico, autonomia di orientamento, capacità di analisi e utilizzo consapevole e responsabile delle tecnologie, dei servizi e dei prodotti audiovisivi, multimediali e di rete, con particolare attenzione alla prevenzione dei rischi in età adolescenziale; alle metodologie didattiche per integrare le strategie di apprendimento tradizionali con quelle multimediali, interattive, collaborative e a distanza; alla gestione e al coordinamento dei processi e dei servizi comunicativi/educativi nei diversi contesti della formazione (istituzionali, privati, associativi, no-profit); alla ideazione e creazione di prodotti e ambienti comunicativi a carattere educativo o formativo; alla progettazione di attività di ricerca e sviluppo nell’ambito della Media education e dell’e-learning.

I laureati in Media education potranno dunque inserirsi negli ambienti educativi formali, non formali e informali; potranno svolgere funzioni di coordinamento e progettazione educativa, di formazione e di consulenza pedagogica in diversi ambiti professionali quali: i servizi e i presidi socio-educativi; il settore dell'animazione culturale e del tempo libero; il settore della produzione culturale a carattere editoriale, audiovisivo e multimediale; la formazione di insegnanti e dirigenti scolastici sui temi relativi all’uso delle tecnologie comunicative nella scuola, alla media literacy e alla cittadinanza digitale; la formazione dei formatori nei diversi settori lavorativi (scuola, profit e no-profit); la comunicazione e la promozione delle attività a carattere socio-educativo e di integrazione sociale svolte da enti pubblici, terzo settore, aziende private.

La didattica del corso si svolge in modalità blended: il 50% di attività formative in presenza e il 50% di attività on line. Il percorso didattico si realizza attraverso lezioni frontali integrate, per un numero pari di ore, da momenti di didattica a distanza (on line) con modalità di Didattica Erogativa (Videolezioni, Self learning, E-tivities) e di Didattica Interattiva (Esercitazioni, Case Histories, Simulazioni, Webinar, Videochat). Le lezioni in presenza si terranno quindicinalmente nelle giornate di giovedì pomeriggio, venerdì e sabato.

 

Programmazione attività didattiche primo semestre a.a. 2020/21

 L’organizzazione didattica del CdS in Media Education per l’anno accademico 2020/2021 si conforma alle linee guida espresse dall’Ateneo e dalla Facoltà di Scienze della Formazione per garantire un insegnamento di qualità anche in caso di perdurante emergenza sanitaria.
In tali condizioni il CdS manterrà invariate le modalità di erogazione della didattica online già previste dal modello ‘blended’ del Corso, sostituendo le ore originariamente previste in presenza con altrettanti appuntamenti sincroni online, da realizzarsi secondo il modello della ‘Online interactive lecture’.
L’organizzazione della didattica per il primo semestre dell’anno accademico 2020/2021 si svolgerà pertanto totalmente in modalità remota; ciascun insegnamento si articolerà come segue:

  • 15 ore di didattica online in modalità sincrona, accorpate a moduli di tre ore e calendarizzate prevalentemente al venerdì e al sabato, ogni 15 giorni, secondo lo schema orario normalmente proposto dal calendario delle lezioni che si sarebbero tenute in aula
  • 16 videolezioni registrate da fruire online in modalità asincrona, rilasciate di norma dopo le lezioni online sincrone;
  • 4 o 5 Webinar online in modalità sincrona, finalizzati prevalentemente all’organizzazione e all’accompagnamento delle attività a carico degli studenti, collocati tra i due fine settimana di lezione sincrona online;
  • Un numero (variabile a seconda del corso) di attività online a carico degli studenti, a carattere individuale o di gruppo.

A integrazione di tale organizzazione, il CdS intende inoltre introdurre i seguenti elementi:

  • compatibilmente con le norme igienico-sanitarie, organizzazione di un momento di inizio anno in presenza, denominato “Welcome day” e previsto per venerdì 2 ottobre dalle ore 9.30 alle ore 16.30, destinato agli studenti del primo anno per agevolare la costituzione del patto formativo e la conoscenza reciproca, con i docenti disponibili e con gli eTutor / Tutor di tirocinio; per ci non avesse modo di essere presente, sarà possibile partecipare in modalità remota ai diversi momenti del Welcome day;  
  • organizzazione di un momento di inizio anno in remoto (“Digital welcome day”) destinato agli studenti del secondo anno; la data e ulteriori dettagli saranno comunicati entro il mese di settembre;
  • mantenimento del ricevimento settimanale degli studenti, nella forma dell’appuntamento online;
  • sempre compatibilmente con le norme igienico-sanitarie, organizzazione di un momento di incontro in presenza a conclusione del primo semestre.

Per quanto riguarda l’attività didattica integrativa, in caso di perdurante emergenza sanitaria anche gli incontri di laboratorio del primo semestre saranno organizzati online. Analogamente, si privilegerà online l’attività d’aula di tirocinio, in attesa di poter avviare le attività in presenza presso le Aziende e i Servizi appena possibile.

 

Ripresa attività didattica a settembre

Indicazioni su modalità di ripresa delle lezioni, accesso alle sedi, esami e altre informazioni utili | VAI ALLE FAQ

TI DEVI ISCRIVERE?

Informazioni e contatti Contattaci