Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Lavoro sociale e servizi per le famiglie, i minori e le comunità

Lavoro sociale e servizi per le famiglie, i minori e le comunità

Valentina Calcaterra, coordinatore del corso, ne descrive le principali caratteristiche

I contenuti

Il corso si rivolge a studenti che già dispongono di una base di conoscenze di servizio sociale, o sociologiche, pedagogico-educative, giuridiche o socio-sanitarie, e ad operatori di servizi sociali che desiderano approfondire gli aspetti metodologici, tecnici e relazionali del Lavoro sociale e delle politiche dei servizi socioassistenziali. Il corso è orientato a fornire competenze spendibili a due livelli:

  • il livello “di campo”: il corso prepara ad affrontare con elevata autonomia funzioni di Lavoro sociale particolarmente complesse, quali la tutela dei minori in stato di abuso o trascuratezza, o lo sviluppo e il coordinamento di progetti per la riqualificazione sociale di quartieri o comunità locali;
  • il livello di management: il corso consente di acquisire le basi per svolgere funzioni apicali o di coordinamento (middle management) in strutture, servizi, organizzazioni pubblici o di Terzo settore, con responsabilità di programmazione delle politiche dei servizi sociali a livello comunitario, nazionale, regionale, locale.

Al primo anno di corso si presta particolare attenzione alla caratteristica di eterogeneità dell’aula. Considerando le diverse conoscenze pregresse, nel corso teorico di Metodologia del lavoro sociale è previsto un percorso dedicato ai laureati in Servizio sociale (percorso A) ed uno per laureati in tutte le altre classi di laurea (percorso B). Per integrare le conoscenze teoriche e le competenze metodologico-professionali vengono proposti laboratori, seminari, esercitazioni guidate, incontri con professionisti e dirigenti, nonchè testimonianze di utenti e familiari esperti.

Per garantire uno stretto contatto con il mondo delle professioni, il corso di laurea magistrale ha costituito un Comitato Tecnico con esponenti di Istituzioni e Organizzazioni attive nel settore dei servizi sociali.

Care studentesse, cari studenti,

lunedì prossimo iniziano le lezioni del secondo semestre. E’ trascorso un anno da quel 23 febbraio 2020 in cui le autorità decisero di sospendere, allora per una settimana, l’attività didattica in presenza nelle università lombarde. Un anno in cui l’attività accademica è proseguita nelle modalità che via via le condizioni generali hanno consentito. E’ una lunga e faticosa traversata che è cominciata nell’oscurità più cupa; e mentre ora proviamo ad intravvedere la luce in fondo al tunnel, continuiamo a concentrarci sul cammino da fare insieme. Come dice un poeta inglese del secolo scorso, “la vita è ciò che ti accade mentre sei impegnato a fare altri progetti” ed è la strada che percorriamo insieme, ancora prima della meta, che ci fa crescere.

In conformità con le più recenti disposizioni governative, le lezioni riprenderanno, nella misura e secondo modalità idonee a garantire adeguate condizioni di sicurezza, in modalità duale (ossia con il docente e una parte degli studenti in aula e gli altri collegati da remoto in diretta streaming attraverso Collaborate Ultra di Blackboard) per la maggior parte degli insegnamenti dei primi anni di corso triennali e magistrali e per molti insegnamenti anche degli anni successivi al primo. Le altre lezioni saranno erogate in modalità integralmente da remoto, di norma in diretta streaming. I quadri orari per ciascun anno sono disponibili qui sotto. Per possibili variazioni di orario e/o aula siete comunque invitati a controllare nelle pagine web dei docenti e su iCatt le indicazioni che sono costantemente aggiornate.

Per consentire l’impiego dei mezzi di trasporto fuori dalle ore di punta, le lezioni in presenza inizieranno a partire dalle ore 10 in entrambe le sedi.

L’accesso degli studenti alle sedi sarà regolato come nel primo semestre dalla App iCatt, che sarà tarata in avvio di semestre sul “fattore 2”, con accessi garantiti a ciascuno di voi a giorni alterni, ma con la possibilità di riprenotare gli accessi resi vacanti da studenti che decidano di non venire in sede (per i dettagli potete riferirvi a specifica comunicazione degli uffici).

Tutte le lezioni, indipendentemente dalla modalità di erogazione, come nel primo semestre saranno registrate e messe a disposizione degli studenti sulla piattaforma Blackboard fino al termine della prima sessione di esami utile.

Il programma descritto in questa comunicazione potrà subire variazioni in base all’evoluzione del quadro pandemico.

Grazie per l’attenzione e buon secondo semestre

Guido Merzoni
Preside della Facoltà di Scienze politiche e sociali

Programmazione attività didattiche secondo semestre a.a. 2020/21

Care studentesse, cari studenti,
tutti i Corsi di Studio della Facoltà di Scienze politiche e sociali adotteranno, per il primo semestre del prossimo anno accademico, un modello di didattica che permetterà agli studenti di partecipare alle attività didattiche in presenza o da remoto, con lezioni in streaming e video-registrazioni. Il materiale didattico di supporto sarà reso disponibile attraverso la piattaforma Blackboard e sarà garantita una costante interazione con i docenti durante le lezioni in presenza o in diretta streaming e nel ricevimento studenti, anch’esso usufruibile anche da remoto.
Le lezioni del Corso di Studio in “Lavoro sociale e servizi per le famiglie i minori e le comunità” si svolgeranno orientativamente per il 60% in presenza (con trasmissione streaming dei contenuti) e per il 40% attraverso video-lezioni in diretta streaming o video-registrate. Per lo svolgimento in presenza verranno privilegiati i corsi teorici di materie professionalizzanti e i Laboratori applicativi. Le lezioni in presenza saranno concentrate nella fascia oraria 10.30-16.30 permettendo agli studenti di recarsi in sede anche sui mezzi pubblici al di fuori degli orari di punta.

Indicazioni sull’orario delle lezioni del primo semestre, passibili di qualche piccolo aggiustamento, sono disponibili a questo link (aggiornato al 23/09/2020).

Tutte le lezioni saranno trasmesse in streaming per gli studenti che rimarranno a casa e, nei giorni successivi, sarà messa a disposizione sulla pagina Blackboard del corso la registrazione della lezione. Grazie ai nuovi strumenti digitali messi a disposizione dall’Ateneo, l’interazione sarà consentita anche agli studenti che fruiranno della lezione da casa attraverso modalità audiovideo o tramite chat.
L’accesso alla sede per le lezioni e per gli altri servizi, sarà regolato attraverso una specifica App integrata nella piattaforma ICatt; ciascuno studente riceverà informazioni dettagliate circa la possibilità di partecipare in presenza alle attività proposte nell’arco dell’intera giornata sulla base dell’appartenenza a gruppi predefiniti (ad esempio in base al proprio cognome). La turnazione degli accessi sarà impostata su base giornaliera, garantendo a tutti una o più presenze nell’arco della settimana, a seconda delle condizioni sanitarie e di sicurezza previste. In seguito ci sarà anche la possibilità di rendere liberamente prenotabili i posti che non vengono confermati per tempo. Con l’obiettivo di ridurre la mobilità degli studenti tra gli edifici, nel limite del possibile tutte le attività didattiche dell’intera giornata saranno concentrate in poche aule.
Anche le lezioni che si svolgeranno in modalità asincrona saranno rese disponibili sulla pagina Blackboard del corso. Anche per queste lezioni, saranno garantiti frequenti momenti in diretta, con o senza la presenza di studenti in aula, soprattutto per approfondimenti e sessioni di domande e risposte.
Gli esami di profitto e di laurea si svolgeranno in presenza (laddove le condizioni generali lo consentano), e/o da remoto. Saranno anche possibili formule miste, con alcuni studenti in presenza in aula con i docenti e altri studenti – eventualmente impossibilitati a essere presenti – da remoto. Per almeno tutto il primo semestre sarà comunque garantita la possibilità di sostenere gli esami in remoto in caso di impedimenti determinati dall’emergenza sanitaria.
Laddove le limitazioni derivanti dall’emergenza permanessero anche per il II semestre, le modalità identificate qui per il I semestre dovranno essere estese a tutto l’anno accademico
Tramite i canali di comunicazione ufficiale dell’Ateneo (sito web www.unicatt.it, pagina personale ICatt, mail istituzionale @icatt, etc.) tutti gli studenti della Facoltà saranno comunque costantemente aggiornati sulle evoluzioni dell’attività didattica.
A settembre per gli studenti del 2° anno si terrà un Welcome back day on line nella data del 15 settembre, mentre per gli studenti del 1° anno si terrà un incontro di apertura delle lezioni in data 5 ottobre. In questi incontri si presenteranno i corsi, le modalità organizzative e didattiche e ci sarà spazio per rispondere alle eventuali domande degli studenti.

TI DEVI ISCRIVERE?

Informazioni e contatti Contattaci