Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Politiche per la cooperazione internazionale allo sviluppo

Cos'è lo stage
Lo stage curriculare con CFU costituisce un’esperienza di formazione svolta all’interno di una organizzazione che opera nella cooperazione allo sviluppo o in un ambito affine (es. accoglienza di migranti e rifugiati, inclusione sociale, sostenibilità ambientale) che coinvolga lo studente nello svolgimento di mansioni di natura tecnica. Lo stage rappresenta un’esperienza unica per lo studente tramite la quale acquisire competenze professionali fondamentali per l’accesso al mondo del lavoro. Lo stage può svolgersi in Italia o all’estero.

Riferimenti tutor di stage
Dott.ssa Silvia Turati
Ricevimento: Tendenzialmente il lunedì dalle 14.30 alle 16.00 presso l’aula tutor di stage via Lanzone, 32 – cortile interno ufficio Stage & Placement.  Si chiede gentilmente di prendere appuntamento via mail.
Recapiti: silvia.turati1-tutor@unicatt.it

Dettagli specifici sullo stage

  • Durata: minimo 160 ore da svolgersi in minimo 2 mesi per gli stage in Italia; minimo 160 ore da svolgersi in almeno 1 mese per gli stage all’estero.
  • Obbligatorietà: lo svolgimento dello stage è obbligatorio, tuttavia sono previste modalità alternative per conseguire i relativi crediti (vedi Faq)
  • N° CFU assegnati allo stage: 3
  • Modalità di assegnazione dei CFU: entro 1 mese dopo la fine dello stage lo studente è tenuto ad inviare alla tutor una relazione sull’esperienza. Se la relazione viene approvata, la tutor provvede a richiedere alla segreteria l’accredito dei CFU. Le indicazioni per la redazione della relazione sono contenute nel file allegato.
  • Inserire link allegato Relazione fine stage
  • Modulistica di richiesta dello stage: per candidarsi ad una proposta di stage è necessario inviare alla tutor CV e lettera motivazionale

Procedura di attivazione stage
Procedura di attivazione stage curriculare con CFU

Dove è possibile consultare le proposte di stage messe a disposizione dalla facoltà?
Tutte le informazioni relative alle offerte di stage e alle modalità di candidatura agli stage proposti sono disponibili all’interno della Community Blackboard (http://blackboard.unicatt.it) “STAGE CURRICOLARI COOPERAZIONE E SVILUPPO”. Tutti gli studenti hanno automaticamente accesso all’area. In caso di problemi è possibile accedervi scrivendo alla tutor di stage.

Se ho già accreditato uno stage ne posso svolgere un secondo?
La possibilità di concorrere per le diverse offerte di stage viene data a tutti gli studenti e in modo prioritario a colori i quali debbano ancora conseguire i 3 CFU. Solo nel caso in cui non ci siano altri candidati per una stessa posizione verrà dato accesso anche agli studenti che hanno già conseguito i 3 CFU relativi allo stage curricolare e che hanno intenzione di svolgere un’ulteriore esperienza.

È possibile reperire uno stage in modo autonomo al di fuori di quelli offerti dalla facoltà?
Sì è possibile purché lo stage sia conforme alla durata minima prevista e comporti lo svolgimento di mansioni di carattere tecnico-professionale e legate al percorso formativo.
È necessario rivolgersi sempre alla tutor la quale stabilirà un primo giudizio sull'idoneità delle mansioni. In caso di incertezza la tutor informerà il docente coordinatore del corso di laurea che rilascerà un giudizio definitivo.
L’accredito dello stage avverrà dopo l’approvazione da parte della tutor della relazione sullo stage svolto da inviare alla tutor stessa entro 1 mese dopo la fine dell’esperienza.
Lo stage non deve svolgersi alle dipendenze dei genitori o di un congiunto e deve svolgersi regolarmente presso la sede dell’ente o azienda.

È possibile sostituire lo stage con un esame a scelta?
Sì. Lo studente può sostituire lo stage con la frequenza e il superamento del relativo esame di uno dei seguenti laboratori:

  • Laboratorio su Etica nel business - ieri, oggi e domani: CSR e sostenibilità;
  • Laboratorio di Grant writing per Unione Europea e Fondazioni;
  •  Laboratorio su Strategie per la gestione dell’accoglienza di migranti e rifugiati; 
  • Laboratorio su Tecniche di intervento in situazioni di emergenza;
  • Laboratorio su Theory of Change e valutazione d’impatto nella cooperazione internazionale.

In questo caso lo studente non si interfaccerà con la tutor di stage. Inserirà nel piano di studi il laboratorio prescelto che sarà convalidato dalla segreteria al posto dello stage con l'accreditamento dei relativi 3 CFU.

Nota bene: per valere come stage, il laboratorio deve essere in aggiunta a quelli già precedentemente inseriti nel piano di studi. 

È possibile il riconoscimento di un’esperienza lavorativa al posto dello stage?
Sì è possibile purché l’attività lavorativa per cui si inoltra la richiesta di riconoscimento che dà diritto ad acquisire 3 CFU abbia le seguenti caratteristiche:

  • Deve essersi svolta per almeno 2 mesi, per un numero minimo di 160 ore
  • Deve prevedere mansioni legate al percorso formativo intrapreso dallo studente
  • Deve essere svolta durante il periodo degli studi universitari
  • Non deve essere stata soggetta a precedenti richieste di riconoscimento
  • Non deve essere svolta alle dipendenze dei genitori o di un congiunto

Per il riconoscimento dei crediti lo studente è tenuto ad inviare alla tutor i seguenti documenti:

  • relazione scritta dallo studente circa l’esperienza svolta
  • lettera su carta intestata dell'azienda (firmata dal titolare) in cui siano indicate la durata dell'esperienza lavorativa e le mansioni svolte

È possibile sostituire lo stage con l’ampliamento di un’esperienza di studio all’estero?
Gli studenti che abbiano partecipato ai programmi di Mobilità Internazionale Erasmus/Overseas, in una delle sedi convenzionate con la Facoltà di Scienze politiche e sociali, possono maturare 3 CFU attraverso la frequenza di corsi e seminari a carattere professionalizzante organizzati dalla sede universitaria ospitante estera (sono esclusi i corsi di lingua) e ulteriori ai corsi da frequentare obbligatoriamente.
Gli studenti interessati sono tenuti a comunicare via posta elettronica alla tutor, preferibilmente prima della partenza per la sede straniera e comunque all’inizio della frequenza, i seminari e/o corsi che intendono seguire e il relativo monte ore, al fine di una valutazione preventiva dell'idoneità degli stessi. Tale giudizio verrà dato dal tutor Erasmus congiuntamente al prof. Caselli. 
Per l’accreditamento dei CFU lo studente è tenuto a consegnare alla tutor di stage un documento su carta intestata dell'università ospitante, dal quale risulti che lo studente ha frequentato il corso, seminario o laboratorio oltre che una relazione sul corso frequentato.

È possibile sostituire lo stage con la partecipazione a uno dei programmi internazionali proposti dall’Ateneo?
I 3 CFU possono essere conseguiti anche attraverso la partecipazione a uno dei programmi internazionali proposti da altre strutture dell’Ateneo (Servizio Internazionale, Centro di Ateneo per la Solidarietà Internazionale e Centro Pastorale) purché:

  • abbiano una qualche attinenza con il piano di studio
  • prevedano lo svolgimento di mansioni di carattere tecnico
  • durino almeno 1 mese

Lo studente è tenuto a comunicare per tempo e prima della partenza alla tutor di stage i dettagli del programma a cui prenderà parte. Un primo giudizio sull'idoneità delle mansioni viene dato dalla tutor. In caso di incertezza la tutor informerà il docente coordinatore del corso di laurea che rilascerà un giudizio definitivo.
Per l’accredito dei CFU lo studente è tenuto a inviare al tutor di stage entro 1 mese dal rientro i seguenti documenti:

  • relazione scritta dallo studente circa l’esperienza svolta (vedi Allegato Relazione fine stage)
  • lettera da parte del responsabile della struttura dell’Ateneo che cura il programma attestante la partecipazione dello studente, il periodo e le mansioni svolte.

Informazioni e contatti Contattaci