Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo

I piani di studio qui pubblicati potranno subire modifiche; quelli di riferimento ufficiale saranno presentati nella Guida specifica di Facoltà.

Nell’ambito delle attività formative opzionali, che lo studente deve indicare all’atto della presentazione del proprio piano di studio, la Facoltà ha individuato delle combinazioni di insegnamenti che consentono l’acquisizione di crediti formativi universitari in relazione ai seguenti profili di competenza: Economia e gestione delle aziende e delle manifestazioni dello spettacolo; Economia e gestione dei musei e degli eventi espositivi.

Nota bene
Gli insegnamenti proposti in piano e contraddistinti dal carattere corsivo, sono impartiti in lingua inglese.
La frequenza a tali corsi, pertanto, sarà accessibile solo agli studenti in possesso di un adeguato livello di conoscenza della lingua inglese parlata e scritta. Gli studenti iscritti alla laurea magistrale con un titolo di laurea triennale conseguito presso un Ateneo diverso dall’Università Cattolica, e non in possesso delle apposite certificazioni linguistiche indicate nel bando di ammissione, dovranno obbligatoriamente sostenere, presso il Servizio Linguistico di Ateneo (SeLdA), un test di livello di conoscenza della lingua inglese (maggiori informazioni saranno indicate nella Guida di Facoltà).

Primo anno

Istituzioni e politiche culturali (corso avanzato) (1) - 14 cfu

Gestione delle risorse umane o Human resource management in the arts industry - 6 cfu

Legislazione nazionale e internazionale dei beni culturali e dello spettacolo o Law and the arts - 8 cfu

Gestione finanziaria e fund raising per le imprese culturali o Accounting and fundraising - 8 cfu

Advanced Business English - 4 cfu

Secondo anno

Statistica sociale - 6 cfu

Geografia economica - 8 cfu

Seconda lingua straniera a scelta tra:
Lingua francese (corso avanzato), Lingua spagnola (corso avanzato), Lingua tedesca (corso avanzato) - 4 cfu

Prova finale (2) - 24 cfu

Note

(1) Il corso di Istituzioni e politiche culturali (corso avanzato) è costituito da un modulo comune ai due profili del corso di laurea e da un modulo specialistico: Modulo di Economia dello spettacolo per il profilo in Economia e gestione delle aziende e delle manifestazioni dello spettacolo; Modulo di Economia e mercato dell’arte per il profilo in Economia e gestione dei musei e degli eventi espositivi.

(2) La prova finale consiste nella presentazione e discussione di un elaborato scritto su un tema originale. Tale elaborato è svolto sotto la guida di un docente relatore e deve essere inerente a una delle discipline insegnate nel corso di laurea. L’elaborato scritto dovrà essere redatto mediante un percorso di ricerca che può includere anche esperienze di tirocinio o attività formative di ricerca all’estero. Tirocini e attività all’estero dovranno essere preventivamente concordati con il docente relatore al momento della definizione dell’argomento dell’elaborato finale.

Primo anno

Un insegnamento a scelta tra:
Economia e management della musica, Economia e management del cinema, Economia e management dello spettacolo dal vivo - 6 cfu

Un insegnamento a scelta tra:
Promozione per l’arte e la cultura, Turismo culturale e sviluppo del territorio, Valorizzazione urbana e grandi eventi - 6 cfu

Un insegnamento o due insegnamenti a scelta tra (se non già sostenuti nel triennio):
Forme e generi del cinema e dell’audiovisivo, Istituzioni di storia del cinema [optabile sia da 12 Cfu che da 6 Cfu], Storia del teatro e della performance contemporanei [optabile sia da 12 Cfu che da 6 Cfu], Storia della musica, Storia del cinema italiano, Crossmedialità e storytelling, Istituzioni di regia, Study tour in the visual and performing arts field (solo i 6 Cfu relativi alla parte di Performing arts) - 12 o 6+6 cfu

Secondo anno

Un insegnamento a scelta tra:
Economia e management del cinema, Economia e management dello spettacolo dal vivo, Economia e management della musica (l’insegnamento non già scelto al I anno) - 6 cfu

Attività a libera scelta* - 8 cfu

* Attività a libera scelta

* Per attività a libera scelta si intendono corsi, laboratori o corsi di lingua il cui insegnamento è impartito nelle Facoltà di Economia e di Lettere e filosofia, purché non già sostenuti durante il corso di studi. Fermo restando la libertà di scelta da parte dello studente, per la specificità del percorso si consiglia vivamente di esercitare l’opzione tra le seguenti discipline purché non già sostenute nel percorso di studi triennale o in quello magistrale.

Alcuni insegnamenti potranno essere attivati ad anni alterni: Promozione per l’arte e la cultura, Turismo culturale e sviluppo del territorio, Valorizzazione urbana e grandi eventi, Storia del teatro medievale e rinascimentale, Storia del teatro greco e latino, Istituzioni di regia, Storia del cinema italiano (6 Cfu), Filmologia, Linguaggi e forme espressive dello spettacolo, Storia della musica (6 Cfu). È possibile inoltre scegliere, se non già svolti all’interno del corso di studi, i seguenti insegnamenti dal profilo in lingua inglese: Visual art management, HR management in the arts industry. Accounting and fundraising in the arts, Law and the Arts, Strategy in the Arts, Design thinking.

È altresì ammesso il riconoscimento di crediti formativi per attività di tirocinio curriculare secondo le norme previste dal relativo Regolamento.

Primo anno

Management del museo e dei servizi museali o Visual art management - 6 cfu

Museologia - 6 cfu

Fenomenologia e critica d’arte - 6 cfu

Un insegnamento a scelta tra:
Sistemi di gestione dei beni ecclesiastici, Sistemi di gestione dell’arte contemporanea, Turismo culturale e sviluppo del territorio, Promozione per l’arte e la cultura, Valorizzazione urbana e grandi eventi - 6 cfu

Secondo anno

Arte e impresa - 6 cfu

Attività a libera scelta** - 8 cfu

** Attività a libera scelta

** Per attività a libera scelta si intendono corsi, laboratori o corsi di lingua il cui insegnamento è impartito nelle Facoltà di Economia e di Lettere e filosofia, purché non già sostenuti durante il corso di studi. Fermo restando la libertà di scelta da parte dello studente, per la specificità del percorso si consiglia vivamente di esercitare l’opzione tra le seguenti discipline purché non già sostenute nel percorso di studi triennale o in quello magistrale:

Promozione per l’arte e la cultura, Turismo culturale e sviluppo del territorio, Valorizzazione urbana e grandi eventi, Sistemi di gestione dei beni ecclesiastici, Sistemi di gestione dell’arte contemporanea, Fenomenologia e critica d’arte. È possibile inoltre scegliere, se non già svolti all’interno del corso di studi, i seguenti insegnamenti dal profilo in lingua inglese: Visual art management, HR management in the arts industry. Accounting and fundraising in the arts, Law and the Arts, Research design in Arts management, Strategy in the Arts, Design thinking.

Al fine di ampliare le proprie competenze storico-artistiche, si consiglia altresì di scegliere almeno un insegnamento di Storia dell’arte, non frequentato nel corso di laurea triennale, tra: Agiografia (3), Archeologia classica (con laboratorio per l’elaborato scritto) (3), Archeologia medievale (3), Storia del teatro greco e latino (se non già scelto nel triennio), Storia dell’architettura contemporanea (se non già scelto nel triennio), Storia dell’arte medievale (3), Storia dell’arte moderna (3), Storia dell’arte contemporanea (3), Storia dell’arte lombarda (3), Teoria e storia del restauro (3), Storia del disegno, dell’incisione e della grafica (3), Etruscologia (3).

È altresì ammesso il riconoscimento di crediti formativi per attività di tirocinio curriculare secondo le norme previste dal relativo Regolamento.

Note
(3) Nel caso di corsi annuali lo studente deve frequentare il modulo dell’insegnamento relativo alla parte "istituzionale" (con cui si acquisiscono 6 Cfu). Alcuni insegnamenti potranno essere attivati ad anni alterni.

MaTAM (Methods and Topics in Arts Management) is a profile entirely taught in English. It has the goal of providing students with a strong international perspective on visual and performing arts management. Especially, the profile focuses on the following areas:

  • Advanced courses in the field of Arts Management, aimed at transferring advanced competences to students, ranging from entrepreneurial capabilities to the application and use of digital technologies;
  • Study Tours in the field of both Visual and Performing Arts, to get direct and hands on experiences on the ‘Art Systems’ and their peculiarities;
  • Methodological courses to get robust and reliable lenses to read and interpret dynamics within cultural industries, including the study of social network and networking;
  • Courses related to the area of Design and Urban Studies, to provide students with a strong opportunity to connect artistic and managerial thinking and to promote a more inclusive view of the urban contexts;
  • Internship or Cultural Research Study, where the student can choose to do an internship in a cultural organization or to carry out a research project in a cultural company.

First year

Strategy in the arts or HR management in the arts industry - 6 ects

Digital in the Arts or Design thinking - 6 ects

Accounting and fundraising in the Arts - 6 ects

Law and the Arts - 6 ects

Statistics for arts management - 6 ects

Advanced economics and management of Arts - 12 ects

Advanced English in the cultural industry or Italian language (for not Italian students) - 6 ects

Second year

Comparative cultural policy - 6 ects

Social networks theory and analysis for the cultural sector - 6 ects

Urban cultural studies - 6 ects

Study tour in the visual and performing arts field - 12 ects

Internship or Cultural research study or one elective course - 6 ects

Elective courses (1) - 12 ects

Thesis - 24 ects

(1) Elective courses

In order to allow our students completing in the best way their Master of Science, it is warmly suggested to choose the elective courses from the following ones (which are planned and thought specifically for the MaTam profile) unless they have already been attended: Strategy in the Arts, HR management in the arts industry, Digital in the Arts, Design thinking.

In addition, the following courses can be chosen as elective from the degree in Management in the School of Economics: Project management, Cross cultural management, Entrepreneurship, Corporate governance and social responsibility.

Nel piano di studio di ogni corso è prevista la frequenza ai corsi di Teologia per offrire una conoscenza motivata, ragionata e organica della fede cattolica.

Durante il biennio è previsto un corso semestrale di 30 ore in forma seminariale e/o monografica, su tematica inerente il curriculum frequentato, che si concluderà con prova stabilita dal docente.

Informazioni e contatti Contattaci