Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Politiche pubbliche

I piani di studio qui pubblicati potranno subire modifiche non strutturali; quelli di riferimento ufficiale saranno presentati nella Guida specifica di Facoltà.

Per il conseguimento della laurea magistrale si devono acquisire almeno 120 crediti formativi universitari. Ad ogni esame viene attribuito un certo numero di crediti, uguale per tutti gli studenti, e un voto (espresso in trentesimi) che varia a seconda del livello di preparazione. Il voto attribuito alla prova finale viene espresso in centodecimi. La laurea magistrale in Politiche pubbliche offre la possibilità di scegliere tra due diversi curricula.

Insegnamenti del piano degli studi

Per programmi, orari lezione e appelli d'esame clicca qui.

Parte comune ai due curricula

Primo anno (33 cfu)

Analisi delle politiche pubbliche - 6 cfu

Diritto delle politiche europee - 6 cfu

Metodologie per la valutazione delle politiche e tecniche per le decisioni (con Laboratorio sulla scrittura di rapporti) - 15 cfu

Strategie e gestione delle organizzazioni - 6 cfu

Secondo anno (21 cfu)

Stage - 3 cfu

Tesi - 18 cfu

Questo curriculum si concentra sulla progettazione, la gestione e la valutazione delle politiche e degli interventi di promozione del benessere personale e collettivo (per l’inclusione e la coesione sociale, lo sviluppo del capitale umano, la salute, la crescita e la tutela del territorio e del patrimonio artistico-culturale, lo sviluppo sostenibile). La rilevanza dei temi trattati nel curriculum è data dalla profonda riconsiderazione in corso rispetto al significato e al modo dell’intervento pubblico e privato sull’economia e la società, sia a livello internazionale che in Italia. Ad esempio, mentre è aumentata l’esigenza di contenere le dimensioni dei bilanci degli enti pubblici, è cresciuto il numero delle persone bisognose di ottenere qualche forma di sostegno da parte della comunità.

Le due esigenze possono diventare compatibili solo spendendo meglio le risorse e rendendo sempre più pluraliste le politiche, ripensando il concetto di "pubblico" come funzione espletabile anche da soggetti di natura privata.

Questo curriculum mira dun que a fare apprendere le metodologie e gli strumenti operativi che consentono di ideare politiche e interventi in grado di affrontare in modo innovativo i problemi collettivi, aumentando il grado di autonomia delle persone e delle comunità, così da renderle più libere e sostenibili. Il percorso di studio si concentra anche sugli strumenti tecnici, che consentono di misurare in maniera precisa l’efficacia degli interventi realizzati

Primo anno (27 cfu)

Comunicazione delle politiche - 6 cfu

Etica pubblica - 6 cfu

Finanza pubblica e modelli di welfare - 9 cfu

Attori e modelli organizzativi del welfare privato (con almeno due laboratori tra): 1. Progetti finanziati dall’Unione europea - Europrogettazione; 2. Fund raising per il terzo settore; 3. Progettazione e gestione di un piano di welfare ziendale) - 6 cfu

Secondo anno (39 cfu)

Politiche per la sostenibilità, il territorio e il patrimonio storico-artistico - 9 cfu

Politiche per l’inclusione, la coesione e la previdenza - 6 cfu

Politiche per il capitale umano: demografia, istruzione e lavoro - 9 cfu

Politiche per la salute e l’integrazione socio-sanitaria - 6 cfu

Attività a scelta dello studente - 9 cfu

Politiche per la sicurezza fornisce una preparazione per comprendere e affrontare le problematiche della criminalità e della sicurezza all’interno delle istituzioni pubbliche e private.

Per questo gli insegnamenti specifici di PoliSi si basano su una forte interdisciplinarietà dei saperi (criminologia, sociologia, economia, diritto, metodologia della ricerca, statistica, psicologia, scienze forensi e tecnologiche), sull’internazionalizzazione delle attività di insegnamento e delle attività applicative (alcuni corsi sono in inglese) per facilitare gli scambi e le comparazioni tra sistemi diversi e sull’esperienza di docenti che provengono dall’università, dal mondo delle imprese e dalla pubblica amministrazione.

Primo anno (33 cfu)

Criminologia applicata (Modulo 1: Applications of criminological theories; Modulo 2: Organized crime; Modulo 3: Terrorismo) - 9 cfu

Diritto penale e procedura penale (Modulo 1: Diritto penale; Modulo 2: Procedura penale) - 9 cfu

Gestione del rischio e crisis management - 6 cfu

Metodi e tecniche della ricerca criminologica (Modulo 1: Methods for criminological research; Modulo 2: Techniques for the temporal and spatial analysis of crime I; Modulo 3: Techniques for advanced hotspot analysis) - 9 cfu

Secondo anno (33 cfu)

Modelli applicati all’analisi criminale (Modulo 1: Inferential analysis of crime; Modulo 2: Analysis of criminal networks) - 6 cfu

Tecnologie per la sicurezza (Modulo 1: Sicurezza degli ambienti informatici; Modulo 2: Sicurezza degli ambienti fisici) - 6 cfu

Un insegnamento a scelta tra i seguenti due*: Governance per l’impresa (Modulo 1: Analysis of financial and business information; Modulo 2: Diritto alla protezione dei dati personali e Corporate Governance; Modulo 3: Responsabilità sociale delle organizzazioni; Modulo 4: Elementi di diritto dei contratti pubblici); Governance per la pubblica amministrazione (Modulo 1: Diritto amministrativo; Modulo 2: Analysis of financial and business information oppure Responsabilità sociale delle organizzazioni) - 12 cfu

Attività a scelta dello studente - 9 cfu

Nota

* Si consiglia di scegliere Governance per l’impresa agli studenti che vorranno intraprendere un percorso professionale nel mondo delle imprese e Governance per la pubblica amministrazione agli studenti che vorranno intraprendere un percorso professionale nel mondo della pubblica amministrazione

Nel piano di studio di ogni corso è prevista la frequenza ai corsi di Teologia per offrire una conoscenza motivata, ragionata e organica della fede cattolica.

Durante il biennio è previsto un corso semestrale di 30 ore in forma seminariale e/o monografica, su tematica inerente il curriculum frequentato, che si concluderà con una prova stabilita dal docente.

Informazioni e contatti Contattaci