Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Giurisprudenza

Il corso si articola in cinque profili curriculari, ideati per proporre una combinazione di insegnamenti equilibrata e completa, pur nell’ambito delle attività formative opzionali, e realizzare determinate vocazioni culturali e professionali:

  • forense
  • amministrativa
  • internazionale
  • d’impresa
  • penalistico-criminologica

Tra i seminari a scelta, la cui verifica di frequenza e apprendimento comporta il riconoscimento di 1 credito formativo universitario (cfu), si segnala Giustizia e Letteratura organizzato dall'Alta Scuola "Federico Stella" sulla Giustizia Penale (ASGP): è un ciclo seminariale sul tema della giustizia nella letteratura che s’ispira ai corsi di Law and Literature organizzati in molte università inglesi e americane, ampliandone però in modo originale la prospettiva. Gli incontri mirano a mettere a contatto i partecipanti, grazie alle testimonianze di eminenti scrittori, critici letterari e giuristi, con le interpretazioni di significativi testi pertinenti al tema della giustizia (specialmente penale), affinando così l’apertura al dialogo interdisciplinare, la sensibilità culturale e il “senso di giustizia” degli appartenenti al mondo delle professioni, non solo giuridiche, e degli studenti.

sono altresì meritevoli di menzione  i seminari di Oratoria forense, di Business law in China, i “Moot trials” di diritto penale ed infine il ciclo di lezioni sulla Digital law research.

Dall’anno accademico 2015-16, la Facoltà di Giurisprudenza organizza innovative “cliniche legali” (legal clinics), dette “Esperienze di pratica legale in diritto civile e commerciale, penale, amministrativo e internazionale”, secondo il modello accademico anglosassone del learning by doing. L’obiettivo è di trasmettere agli studenti degli ultimi anni del corso di laurea magistrale alcune competenze proprie della professione di avvocato.

La verifica di frequenza e di apprendimento per i predetti seminari comporta il riconoscimento di 4 Cfu.
Per maggiori informazioni circa l’impostazione di tali attività formative, si rimanda alla Guida di Facoltà.

Crediti formativi

Per il conseguimento della laurea quinquennale vanno acquisiti 300 crediti formativi universitari (Cfu). I crediti si acquisiscono sostenendo le prove di valutazione previste per i diversi corsi di insegnamenti e per le altre attività formative. Ad ogni esame viene attribuito un certo numero di crediti, uguale per tutti gli studenti, e un voto (espresso in trentesimi) che varia a seconda del livello di preparazione. Allo studente che, al termine del corso di laurea magistrale, abbia conseguito (con esami soprannumerari o altre attività accreditate dalla Facoltà) un numero di crediti superiore a 300, sarà riconosciuta una maggiorazione del voto di base con cui si presenta all’esame di laurea pari a 0,1 punti per ogni credito in eccedenza (fino a un massimo di 10 crediti).
La prova finale viene espressa in centodecimi.
Dall’a.a. 2015/16 sono attivate le “cliniche legali”, dette Esperienze di pratica legale in diritto amministrativo, diritto civile e commerciale, diritto internazionale, diritto penale, secondo il modello accademico anglosassone del learning by doing. L’obiettivo è di trasmettere agli studenti degli ultimi anni del corso di laurea magistrale che vi siano ammessi, alcune competenze proprie della professione di avvocato.

Informazioni e contatti Contattaci