Università Cattolica del Sacro Cuore

Offerta Formativa

Filologia moderna

La facoltà di Lettere e filosofia è tradizionalmente l’ambito in cui sono confluiti e si sono sviluppati gli studi umanistici. La sua radice è nel sistema degli studi universitari dell’età medioevale, da cui nacque la cultura europea. Non è un caso se padre Agostino Gemelli, accanto agli studi di giurisprudenza, abbia voluto, fin dagli inizi della sua Università, una speciale attenzione per gli studi umanistici. Ma non si è mai trattato di una presenza statica; la Facoltà ha espresso sempre, nel corso degli anni, una forte capacità di aggiornarsi.

In linea con la sua identità, la facoltà oggi accetta le nuove sfide alla cultura umanistica; si adegua alle disposizioni della recente ristrutturazione dei corsi di laurea (triennali) e dei corsi di laurea magistrali (biennali), avvalendosi altresì dell’autonomia riconosciuta ai singoli atenei per attingere ai valori coltivati ad alto profilo scientifico.

Oltre alle lauree triennali, nell’a.a. 2018/2019 la facoltà di Lettere e filosofia attiva, presso la sede di Brescia, il corso di laurea magistrale in Filologia moderna.

Obiettivi

Il corso di laurea magistrale in Filologia moderna intende fornire, da un lato un’indispensabile preparazione metodologica e disciplinare, e formare, dall’altro, professionisti di alta versatilità e di livello avanzato nei campi dell’editoria libraria e multimediale, della conservazione della memoria, dell’elaborazione culturale, dello spettacolo, della promozione di eventi, dell’informazione e della pubblica comunicazione. Lo sviluppo mirato delle competenze e abilità di cui sopra insisterà, a seconda dei casi, sul versante più squisitamente filologico-letterario o su quello della produzione editoriale, sull’orizzonte storico delle vicende politico-sociali, letterarie e culturali o sulle molteplici forme dell’espressività artistica, sulle arti performative e sull’universo mediatico-comunicazionale.

Il giusto rilievo sarà assegnato all’edizione dei testi, nonché all’analisi metodologicamente attrezzata e all’interpretazione criticamente avvertita e bibliograficamente informata delle opere; alla dimensione storica dei fenomeni studiati, tenendo conto dei mutamenti e delle svolte epocali, ma anche dell’autorevolezza degli autori tradizionali, della continuità della tradizione e della pratica intertestuale, nonché alla trattazione delle questioni teorico-epistemologiche e degli aspetti interdisciplinari; alla maturazione di una visione d’insieme dei fatti e dei segni umani nel tempo; alla metodologia della ricerca, ai luoghi, alle fonti e agli strumenti, antichi e moderni, a disposizione; alle competenze di analisi e interpretazione dei contesti artistici, dello spettacolo e di comunicazione e promozione mediale, in particolare nelle loro dimensioni intermediali e nel loro rapporto con la letteratura; alla sperimentazione pratica, sul campo, delle tecniche operative, mediante esercitazioni, laboratori e tirocini; allo svolgimento, infine, di ricerche originali, in itinere, all’interno di specifiche attività didattiche, e naturalmente a coronamento del ciclo di studi, con la dissertazione di laurea.

Se sei già iscritto visita le pagine a te dedicate, per una panoramica sui servizi, le opportunità e le indicazioni utili per vivere al meglio la tua Università

Vai al percorso
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri corsi e le iniziative per te? Lasciaci i tuoi contatti